Vezzeggiativo di mamma italo-ceco, sulla barretta Milka la parola "Maminka"

La parola mamma viene declinata in mammetta, mammuccia, ma anche mammina, mammona, ma’, maman, matri, mammata, mammà, maaa, ed è sempre come un dolce vezzeggiativo.

Chiamandola si gira lei, la donna alla quale la Milka, per l’occasione della sua festa, ha dedicato una campagna pubblicitaria mettendo in rilievo il vezzeggiativo.

Dolce vezzeggiativo

Dalla versione in ceco e slovacco questo il riassunto del video di riferimento intitolato “Il giorno della maminka”.

La storia di mamma e figlia, della parola mamma che si sente spesso fino a perdersi. Si ricorda a malapena durante la festa della mamma, poi ad un certo punto… verso i 40 anni circa, la parola rispunta fuori, diversa, consapevole, con tutto l’amore e la dolcezza che merita.

“Da piccoli impariamo appena un paio di parole carine eppure non ci risparmiamo. Passato il tempo della crescita, quando le adoperiamo poco, torniamo a capire l’importanza delle belle parole dedicate alla mamma e quanto lei se le meriti.
(Infatti Milka sulla confezione cioccolatosa in edizione speciale, dedicata alla festa della mamma, opta per “I love maminka”, vezzeggiativo di “mamma” in lingua ceca unita alla dolcezza del cioccolato.)

La mamma è sempre la mamma,

anche la matrigna che a volte lo diventa di più, o la mamma zittita che avrebbe potuto esserlo. La mamma è una donna che ha partorito o cresciuto un figlio, o entrambe le cose quando è fortunata, al giorno d’oggi. La mamma è anche il mammo che lavora il doppio per sopperire alla mancanza e anche colui che esagera perché è fatto così. Mammino e mammetto non vi suonano carini?

La mamma, purtroppo, si declina anche senza caramello quando ha cessato di essere tale. Condannata, tagliata fuori dai festeggiamenti. Forse andrebbe ricordata anche in fondo ai cuori di sopravvissuti lontani o allontanati. La mamma nella società tecnologica non è più intesa come la mamma di una volta. La sua presenza è assottigliata dalla complicata esigenza di volerlo essere e da quella di riuscire ad esserlo. Gli aggettivi stessi dati alla mamma hanno assunto una complessità tale che sembra non ci siano più significati semplici.

Festa della mamma

Eppure la mamma è rimasta la genitrice e il giorno della festa della mamma è comunque un inno alla vita che continua. Un importante privilegio di una comunità e va festeggiato: con un abbraccio, un pensiero e soprattutto con la presenza. Quante più parole dolci si sentono volare, tanto più peso acquista la parola mamma.

Leggi anche: Lingua ceca, il suo stile dolce “mielato”

Iscriviti alla newsletter per ricevere aggiornamenti e contenuti esclusivi

* indicates required

Seleziona cosa vorresti ricevere da Parole di legami:

Puoi disiscriverti in qualunque momento cliccando il link al fondo delle nostre e-mail. Per info sulla Privacy Policy visita il nostro sito.

We use Mailchimp as our marketing platform. By clicking below to subscribe, you acknowledge that your information will be transferred to Mailchimp for processing. Learn more about Mailchimp's privacy practices here.

Seguici sui social