se ne vanno sempre i migliori

Se ne vanno sempre i migliori, è così. Siamo stati fortunati a conoscerli, è successo…

Un incipit per una lettera di saluto in occasione della commemorazione di una persona cara, è uno dei servizi di scrittura lettere di Parole di legami.

Se ne vanno sempre i migliori

ma il ricordo si trasforma – deve – in “per fortuna è passato/a per la mia via”. Perché io ancora oggi mi ricordo bene le nostre chiacchierate nelle pause ufficio.

“Ma dove vai a prendere tutta ‘sta bella robetta?” mi aveva chiesto lei, interessata al mio abbigliamento.
“Da nessuna parte” avevo detto, specificando che sono prodotti miei, e lei era rimasta sorpresa, come qualche volta ancora succede quando confesso di saper cucire. Anche lei mi aveva domandato perché non lo facessi di mestiere. Insomma, noi due eravamo in ufficio a lavorare con i telefoni. Io, perlomeno, ci provavo.  

“Ma dai, sei davvero bravissima” diceva lei e intanto tastava la stoffa sul lembo della mia gonna cercando di capire le cuciture. Le avevo raccontato che una volta, tempo fa, lo facevo, avevo un mio negozio. Lei, seppur con semplicità, aveva continuato la sua curiosa esplorazione. Come al solito

lei era stata simpatica.

Credevo che non stesse più ascoltando la mia spiegazione sull’attività che avevo e sul perché non lo potessi fare più, invece poi aveva improvvisamente annuito:
“È diventato un mondo strano, quando qualcuno sa fare qualcosa non viene più apprezzato”. Poi aveva fatto un sospiro e aggiunto una delle solite paroline sfacciate che facevano parte della sua simpatia. Non so se si riferisse alle mie difficoltà specifiche o alla crisi dell’artigianato in generale ma alla fine aveva ancora rimarcato: “Che peccato… – e anche – quanti fannulloni!”.

Come al solito la sua imprecazione era conclusiva, dopo era tornata al suo lavoro per riversare le sue proteste contro i potenziali clienti. Nonostante la sua età lei era genuina, aveva vissuto “un bel mondo”, diceva, come chi ne ha viste ormai tante, eppure non se la prendeva oltre qualche improperio, sempre in generale. Forse per questo veniva presa in giro, era verace e modesta e si prestava facilmente al gioco degli altri che, però, se la facevano troppo lunga venivano mandati (sempre con amicizia) “in luoghi immaginabili”.

Era una speranza

Lei era una mia ancora di salvezza, nel mio pensiero rappresentava una reale speranza. Alla sua età, 82 anni, lavorava ancora e questo in uno dei miei periodi difficili mi permetteva di andare avanti. Era bello trovarla a condividere un’impresa, per molti difficile da reggere: quella di provare un lavoro che non fa per te, in cui non riesci e che alla fine non farai. Perché da soli certi ostacoli non si riescono a sfondare.  

Se ne vanno sempre i migliori

Era un giorno come tanti, lei era scesa per l’ultima volta dal suo pullman e non aveva potuto aprire la porta dell’ufficio. Mancavano pochi metri dalla fermata ma purtroppo erano stati i suoi ultimi passi.
Noi siamo rimasti soli, abbandonati, senza la nostra conduttrice, la sua vivacità e una speranza magari bofonchiata ma allegramente portata avanti. Era la nostra ragazza immagine: con qualche chilo in più, soprattutto di simpatia. Marisa si era fermata per tutti, nonostante tutto, e se n’era andata come gli altri. Se ne vanno sempre i migliori… si dice.

Ricorderò Marisa perché era una di quelle rare persone che per il poco che ti è consentito conoscerle, quando le incontri senti da subito che la giornata saprà di buono…
Grazie Marisa, che sei passata anche nella mia vicinanza!

Contenuti digitali, storytelling

Storytelling di Parole di legami comunica il tuo messaggio personale. Può essere in forma scritta oppure personalizzato con video e immagini. Che sia una lettera da costruire o riformulare avrà la stessa cura da parte nostra. Ad ogni modo lavoreremo con parole e idee indicate. Daremo un tono adeguato alla circostanza.

A volte non è questione di non essere capaci, semplicemente ognuno di noi è abituato o preferisce utilizzare il suo tempo in altre questioni. Oppure l’emozione non ci permette di descrivere un pensiero rivolto alla persona che stiamo per salutare.
Allora noi pensiamo alle parole, voi dovete solo contattarci e formulare la vostra richiesta.

Leggi anche:
Le frasi per migliorare una giornata

Categorie: Parole