fbpx
ragazza riflette sulle sue sconfitte col capo chino sul suo laptop

Sconfitte, come contrastarle e avere successo

Sì, la vita è diventata difficile. Giorno dopo giorno a dover risolvere problemi. Accumulare sconfitte senza che sia una tragedia. Bisogna contrastarle, altrimenti svegliarsi male diventa una brutta abitudine.

Un bigliettino motivazionale

è uno dei rimedi da utilizzare appena svegli. Uno stratagemma che serve a non perdere i propri obiettivi personali. Giornalmente, come promemoria, un nostro desiderio in una frase, un progetto da sviluppare, una scadenza importante. Si tratta di un biglietto da incollare sullo specchio del bagno. Perché è lì dove si va appena svegli, ancora prima di cominciare a ragionare. È la prima cosa che si legge e se si dice che a forza di ripetere la realtà si avvera…
Comunque, appena svegli quella frase la reputiamo importante, ci distoglie dalla faccia scassata di prima mattina con lo scopo di farcela entrare bene in testa. È importante ricordarsi di scriverla la sera prima, da controllare se si tratta di una conquista a lungo termine.

Frequentare persone positive

è vincere facile. Le persone solari in una giornata nuvolosa, fredda o piovosa aiutano le nostre difese contro le sconfitte. Sono come un carburante per contrastarle.
Concentrarsi nel trovare il lato positivo delle persone con le quali dobbiamo convivere, come il capo dell’ufficio tanto per intenderci, significa utilizzare un motore appropriato. La macchina a motore diesel funziona solo con il gasolio.
Al contrario, condividere le lamentele non risolve nulla. Frequentare persone brillanti con propositi compatibili e trovare qualche raggio di sole, come nel matrimonio di convenienza.

Annotare le positività della giornata

Da un bigliettino si passa a tanti fogli, dedicati all’annotazione di tutte le positività, al raggiungimento delle premesse. Dalle più piccole alle più complesse, raccolte nella giornata. Una specie di diario dei successi ottenuti, un diario dei ringraziamenti. Questo esercizio fa sì che i ringraziamenti aumentino parallelamente all’abitudine di rendersi conto di averne più di un motivo. Contrastare le eventuali sconfitte diviene automatico. E’ una specie di ringraziamento consapevole, indirizzato a sé stessi nella giornata, anche per gli eventi più banali.
C’è chi consiglia di ringraziare subito al mattino, per come sia bello stare al mondo. Avere la consapevolezza delle priorità.

Sentirsi sconfitte e ribaltare

Un esempio pratico esiste in una statistica sulle donne col seno grande. Contrariamente all’immaginario collettivo, confermerebbe che non è sempre un affare avere una misura “super” e non tutte sono così contente di averlo, perché:

  •       si fa fatica a dormire sulla pancia
  •       gli uomini nel parlare non ti guardano negli occhi
  •       ci sono difficoltà a trovare il costume da bagno della propria taglia
  •       senza lo specchio non si vede la parte bassa del proprio corpo
  • meglio evitare di correre a prendere un pullman.

Sono sconfitte piccole o grandi e si presentano periodicamente.

Senza sottolineare l’approvazione fastidiosa degli uomini, come se la donna non avesse altro.
Per fortuna si possono trovare dei lati positivi in questo contrasto fisico che:

  •    aumenta il favore durante un colloquio di lavoro
  •    nell’affollamento contribuisce ad avere maggior spazio
  •    assicura di essere al centro dell’attenzione
  •    se si pesta un rastrello non si rischia di rompersi la testa
  •    rende l’airbag una spesa superflua.

    Allora un’annotazione nel diario dei ringraziamenti ci potrebbe stare.

Per poter ringraziare e avere successo

nel difendersi e reagire con piccoli accorgimenti e impegnarsi a trovare i stimoli. Per sconfiggere una brutta giornata può venire in aiuto anche una bella canzone, si possono sperimentare rimedi e ringraziare per ogni positività. La gratitudine è un nemico della negatività.


Leggi anche: Parole strane

Lascia un commento

Sconfitte, come contrastarle e avere successo

tempo di lettura: 2 min