recensione siteground

Recensione SITEGROUND, la mia valutazione di pro e (pochissimi) contro basati sull’utilizzo e l’esperienza con l’hosting come strumento per il mio sito.

Ricordo il mio inizio con SiteGround. Appena iscritta, come per ogni cambiamento radicale, ho avuto dei timori. Era tutto nuovo per me. Avevo nessuna o pochissima formazione digitale e il campo dell’ottimizzazione, dell’indicizzazione, oltre all’esistenza di tanti segreti della SEO, per me erano un’incognita.

Dicevo: “Io scrivo e basta” e credevo fosse sufficiente. Non è così, purtroppo. Ci vuole impegno per fare tanto altro, ugualmente indispensabile, e avere un sito valido dà manforte.

SiteGround in panoramica:

  • Semplice per l’acquisto e la configurazione
  • Ha un uptime del 99,9%, quindi è praticamente impossibile che vada offline
  • Il pannello di controllo è il più apprezzato dai webmaster
  • Il trasferimento del sito da un altro servizio di hosting è gratis e avviene in poche ore
  • È veloce
  • Prevede l’installazione automatica di WordPress
  • Il primo dominio è incluso nel prezzo
  • Il prezzo segue diverse esigenze

Spesso, comunque, si chiede un aiuto per risolvere un problema che capita nella gestione. Anche in questo SiteGround ha un servizio di supporto che conta. Sono disponibili tutti i giorni, sia tramite mail che in chat e la comunicazione (anche in italiano) è efficace. Di conseguenza il problem solving non conosce tempi biblici.

Lievito giusto

Mi piace usare un ‘legame’ che ho trovato azzeccato: l’importanza della scelta degli ingredienti base per un’attività differente: “SiteGround è come il lievito madre, ineguale da una bustina di lievito comprato in un supermercato“. Certo, poi lo devi saper utilizzare!
Per esempio, nel mio caso, il trasferimento dei file è avvenuto, sì, nei tempi e nelle modalità richieste. I miei articoli si sono trovati dove e come dovevano essere. Al tempo del blog precedente avevo ricevuto delle soddisfacenti visualizzazioni che purtroppo sono andate perse e non ho fatto ulteriori richieste considerandolo una specie d’incidente di percorso, quel qualcosa che c’è sempre da pagare quando si fanno dei cambiamenti.

Recensione SiteGround – WordPress

Con SiteGround mi trovo in sintonia perché continua a crescere e aggiornare i servizi secondo le necessità dei clienti. Per esempio uno dei servizi offerti in forma totalmente gratuita è la guida di WordPress con i relativi webinar e podcast. Riguardo questi, da me in particolare graditi, ho appreso delle notizie che mi hanno aiutato a migliorare la struttura del mio blog e a sfruttare il potenziale di WordPress al meglio.

Del resto io continuerei solo a scrivere ma purtroppo oggi non è più possibile. Per occuparsi della scrittura è obbligatorio aggiornarsi e formarsi in continuazione. Una volta si diceva che scrivere è un duro mestiere, oggi è difficile anche tutto il resto. Quindi bisogna affidarsi agli strumenti appropriati e alle collaborazioni necessarie. Per me, ormai al terzo anno, posso dire tranquillamente: “Ok, la riaccendiamo”.

SiteGround è un host professionale, in ogni sua forma di offerta mantiene le premesse, la conseguenza è logica: consigliato.


Tags:
Categories: Dietro le quinte

Iscriviti alla newsletter per ricevere aggiornamenti e contenuti esclusivi

* indicates required

Seleziona cosa vorresti ricevere da Parole di legami:

Puoi disiscriverti in qualunque momento cliccando il link al fondo delle nostre e-mail. Per info sulla Privacy Policy visita il nostro sito.

We use Mailchimp as our marketing platform. By clicking below to subscribe, you acknowledge that your information will be transferred to Mailchimp for processing. Learn more about Mailchimp's privacy practices here.

Seguici sui social