Il potere dei colori, emozione rossa

I colori possiedono il potere di influenzare l’associazione di idee, a seconda della cultura e delle esperienze personali, in modo tale che il rosso possa evocare sia passione che pericolo.

emozione rossa

Di solito i bambini preferiscono colorare piuttosto che disegnare. Se chiedi a un bambino di fare un disegno, di solito risponderà con un “Cosa?” oppure si metterà a schizzare una riflessione della sua esperienza. S’inventerà qualcosa (come il famoso elefante sotto il capello) e finirà senza tanti indugi.

La questione cambia se gli metti davanti delle matite colorate. Comincerà a riempire gli spazi, perderà molto più tempo a trasportare le sue sensazioni del mondo. Metterà su carta qualcosa che gli è famigliare e quindi con un senso comprensibile. Forse lo sarà di meno per noi adulti, specialmente se siamo carenti di educazione artistica.

Senza troppe – inutili scelte

Ripensando ai miei ricordi da bambina, devo ammettere di essere cresciuta con una lacuna. La scatoletta di matite colorate era basica come la dottrina. Altro che palette colori complesse… non si prevedeva di colorare tutto il mondo. Avere troppe scelte avrebbe complicato la vita nel regime comunista.

Era tutto così uniforme. I vestiti, i mobili, le vacanze, il cibo, gli odori… e i colori.

emozione rossa

Ho preferire le parole e ancora oggi scrivo con l’inchiostro nero. A lungo ho privilegiato il bianco e nero rimanendo fuori dalla molteplicità dei colori. Grazie alle intromissioni artistiche di mia madre ho cominciato a pasticciare con gli acquarelli, ma la mia percezione color-creativa aveva subito comunque un ritardo. I miei strumenti d’infanzia potevano soddisfare la mia fantasia, che poteva essere localizzabile in Lapponia, pure lei vicina alla Russia.

Rosso russo

Il grande fratello russo evidenziava incessantemente la sua esistenza tramite il colore rosso. Era ovunque, sulle bandiere fissate ad ogni angolo, inarrestabile, inconfondibile, un insostituibile colore rosso propaganda.

emozione rossa

Ah, quanto era odioso. L’unico che gli si avvicinava con simile disappunto era il colore verde delle uniformi militari, diventate sinonimo dell’obbligo di leva di due anni.

Comunque io lo sentivo che i colori mi mancavano, doveva essere il mio richiamo italico.

Potere dei colori

Mi ricordo quanto rimasi stupita, una volta arrivata in Italia, dalle sfumature di azzurro e blu. Per me fino ad allora il blu era un colore solo, nella varietà di uno chiaro e uno scuro. La mia incapacità nel prendere una decisione veloce, nell’acquistare qualsiasi cosa, era letteralmente scoppiata nei colorifici.

Non solo le sfumature nelle palette colori cambiavano da un marchio di un produttore all’altro, addirittura potevo farmi preparare un colore a mio piacimento, uguale ad un tessuto o a un mobile da combinare con un muro. La prima volta che mi era capitato assomigliavo ad Alice nel paese delle meraviglie.

emozione rossa

Individuare le palette colori, conoscerle, poterle trasmettere grazie al web sono state le vittorie del mio recupero. Avere la possibilità di tanti colori per realizzare manufatti, nel design dell’abbigliamento e degli interni, ha fatto da motore propulsore. l colori sono diventati importanti, anche per rilassarmi dipingendo un quadro.

Emozione rossa

Oggi abbiamo a disposizione dei software che aiutano la scelta ottimale nell’accostamento dei colori e questo è riuscito risolvere pure il mio problema della tonalità rossa. Ci sono i rossi passionali del tappeto e dei sipari, il rosso porpora e di borgogna, corallo, rubino o sherry…

Ormai l’accostamento del rosso con le imposizioni filorusse autocelebrative è dimenticato, sommerso dall’imbarazzo della vasta offerta di sfumature e dall’amore per l’arte italiana. Quel rifiuto totale per il colore rosso si è trasformato in un’emozione rossa particolarmente vibrante.

La comprensione delle associazioni emozionali dei colori nelle diverse culture e la considerazione delle esperienze personali mi hanno portata a scegliere il rosso senza pensarci troppe volte.

Articoli pertinenti:

Categorie: Emozioni / Italiano ceco
0 0 voti
Valutazioni
Iscriviti
Notificami
guest
2 Commenti
Meno recenti
Più recenti Più votati
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti
maurizioterenzi.com
22/07/2020 01:22

Interessantissimo articolo e molto ben argomentato, apprezzabilissimi gli aneddoti storici personali. L’importanza dei colori é immensa e crearne dei nuovi é un dono che si fa all’Arte! Mi ha colpito il fatto che abbia vissuto come sorta di “ritardo” o disagio il fatto del bianco e nero, però io la vedo così: nel tuo bianco e nero tu vedevi tutti gli (allora) inesistenti colori che ora sai creare!!!