Festa delle donne, i colori dei fiori

La Festa delle donne si avvicina e ci si può chiedere se la classica mimosa sia il fiore più appropriato, meno banale. Come ogni anno precedente si ripassa la storia della festa della donna ma siamo nel 2022. Solo per ordine dovuto ricordiamo gli eventi che hanno portato alla giornata dedicata alle donne. Poi vi spiego perché i colori dei fiori per la festa delle donne sono diversi in Cechia e in Italia, e infine: come cavarsela l’8 marzo 2022.

Secondo la storia

l’iniziativa di celebrare la Giornata Internazionale della Donna è stata presa per la prima volta nel febbraio del 1909 negli Stati Uniti dal Partito socialista americano. Ripresa dalle donne comuniste a Mosca nel 1921 che confermarono come unica data per le celebrazioni l’8 marzo.
Il collegamento storico russo-statunitense è interessante per la scelta della giornata. Per la questione commerciale del fiore è tutt’altra storia. È vero che regalare dei fiori alle donne fa sempre piacere, tuttavia non solo la tipologia ma anche il colore cambiano da una nazione all’altra.

Festa delle donne, i colori dei fiori

Colore fiori per la Festa delle donne

Mentre in Italia l’8 marzo diventa tutto giallo per la mimosa, che è tra i primi fiori a sbocciare in primavera e che costava poco (anche a Roma e non solo in Piemonte), in Cechia è preferito il colore rosso del garofano che però è tuttora associato anche al regime comunista.

In Italia le mimose entrano in politica e addobbano i palazzi nello stesso giorno. In Cechia i garofani venivano usati anche nei Funerali di Stato e per il novantesimo compleanno.

Come risposta al regalare i fiori per la Festa delle donne, in Italia è stata presentata la proposta scherzosa di regalare una mimosa rosa agli uomini. In Cechia gli uomini, invece del garofano rosso, sceglievano di regalare, piuttosto, un narciso.

Nella lingua dei fiori la mimosa simboleggia femminilità e forza, mentre il garofano significa amore passionale.

Giornata internazionale della donna

Un nome che simboleggia l’aggiornamento contemporaneo per la Festa delle donne. Infatti oggi, oltre ad essere la giornata dedicata alle donne, viene storicamente ricordata a livello internazionale. Si dà a questo giorno il giusto rilievo, che va certamente festeggiato senza dimenticare una riflessione sui risultati ottenuti e il mantenimento dell’attenzione e degli impegni per una strada ancora lunga da percorrere. Meglio passare all’argomento alleggerito da tanti problemi, concentrandoci su quello che prevede l’8 marzo 2022.

8 marzo 2022 – il cambiamento

Inutile pensare che anche la festa delle donne non subisca l’influenza dei cambiamenti in corso. Che ci siano mimose o garofani, rose o margherite potrebbe sembrare non abbia più importanza il colore preciso, che bastino il calore e il rispetto.
Sbagliato, se qualcuno lo pensa. Nonostante i proclami per la donna “power” nel 2021, e nonostante si continui a ripetere che non è una giornata a cambiare la situazione. Le solite scuse da San Valentino.

Il rispetto del merito della donna va dimostrato con i fatti e ogni giorno conta.

Proprio perché la festa riguarda tutte le donne senza distinzioni, bisogna andarci piano con certe proclamazioni. Poi non vi lamentate che le donne non vi danno retta! È un’occasione imperdibile di mostrarsi come quell’uomo che dice di avere rispetto e con la sua premura si schiererà contro le mancanze e le trasgressioni comportamentali.

Festa delle donne, difesa da parte degli uomini

Sarebbe bello e diventerebbe pure proficuo un cambio di atteggiamento. Uomini presenti che appoggiano e difendono le donne contro l’indifferenza e violenza, anche verbale. Uomini che si dimenticano di fare battute scortesi e si scusano con l’intenzione di scherzare. La capacità nel distinguere i significati e i toni utilizzati per esprimersi non sono di dominio maschile.

Uomo che fa la differenza

Allora di base i fiori, ovviamente. Tutte le donne amate, le madri, le nonne, le figlie, le colleghe, le amiche meritano di riceverne, in qualsiasi forma, analogica o digitale. Non dimenticate nessuna donna importante facendole capire quanto lo sia. Niente messaggi, chiamate! È un giorno per poter sfoggiare la personalità maschile, facendo sì che si distingua, venga ricordata o finalmente notata. Signori uomini, non vi pare che sia un’occasione da non perdere?

CONTENUTI DIGITALI

Per la vostra ragazza, moglie, avrete la possibilità di ingegnarvi e preparare una cena voi stessi. Renderla speciale e festosa. Non vi dovrebbero fermare né la mancanza di luoghi appropriati né la distanza per poter rivedere i ricordi speciali, i momenti che vi rendevano felici insieme. Con un insieme di foto o un video? Festeggiando la festa delle donne con la sorpresa di aver risolto qualche problema/ino di lunga data? Con lei che ormai pensava non si sarebbe più risolto …

Il regalo può essere una bella lettera, un manufatto o qualsiasi altra cosa che si possa far recapitare a casa alla donna amata e affine alla vostra personalità. Una donna, come voi uomini, ha bisogno di sentirsi importante, almeno ogni tanto, e di certo non può rimanere senza nelle giornate “comandate”. Anche perché, ammetiamolo, senza la felicità di una donna, voi potrete facilmente provare la sensazione di non essere appagati. In questo periodo complicato, qualsiasi sforzo gentile verrà di certo apprezzato ancora di più.

Per chi pensa di non avere “fortuna” in questo appagamento è una giornata ideale per cominciare a creare le basi per ottenerla.

Continua a leggere: Baci con la lingua nella bella stagione
Contenuto esterno: Cinque donne che cambiano il mondo. Da seguire nel 2022

CONTATTI

Articolo aggiornato

Categorie: Legami o Relazioni
0 0 voti
Valutazioni
Iscriviti
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
Visualizza tutti i commenti