Carroarmato rosa di David Cerny

Tra David Cerny di Praga e Marco Abrate di Torino, il primo uno scultore già affermato mentre il secondo un artista agli esordi, un legame: il colore rosa.

Qualche tempo fa per Torino è cominciato a spuntare del colore rosa cambiando l’aspetto di alcuni oggetti per strada. Un parchimetro, delle cassette per le lettere, una panchina e altri. A Torino si è abituati ad incontrare delle installazioni artistiche per le strade. Niente di strano, eppure la gente s’interrogava sul significato del colore rosa. Io avevo la sensazione di averlo già visto e non riuscivo a ricordarmi dove.

Perché mai il colore rosa di Marco Abrate

Il colore, assumendo un mistero al femminile, è continuato ad apparire fino a dopo il fattaccio di piazza San Carlo. Poi, usciti degli articoli, è stato svelato l’enigma sull’autore. Marco Abrate, studente di Torino, artista di strada. Solo quando mi sono fermata ad osservare la foto della ruota in rosa installata in piazza ho capito. Non perché io conosca l’artista dei bagni delle gallerie, lo ignoravo e non l’ho mai incontrato.

Il suo modo di protestare contro chi beve troppo o non sa bere non riuscivo a collegarlo con gli altri oggetti dipinti in rosa, non ne capivo il senso se non come firma isolata, senza sapere di chi fosse. Potevo arrivare a collegare il fatto di essere schiacciati da una ruota di un’auto, che ha delle conseguenze pressoché certe, piuttosto che delle persone in fuga da una piazza, inconsapevoli della direzione da seguire, tanti senza aver ingerito nemmeno una goccia d’alcol e dove la certezza, al contrario, non esiste.

La mia comprensione è venuta da una catena di parole a formare un collegamento.

Piazza – lenzuolo bianco – oggetto focalizzato, invece – colore in rosa

Inizialmente ho pensato alla piazza di Palach e alla sua protesta. Poi invece l’utilizzo del lenzuolo bianco, simbolo di resa o di richiesta di trattativa, ha svelato semplicemente la cautela dell’autore (lo ha posizionato per non far gocciolare il colore sull’asfalto). Ad ogni modo è un artista che installa in strada una ruota rosa ed eureka, ho ricordato le tante ruote di un carro armato dipinto di rosa. Sono andata a rinfrescarmi la memoria su quando le avevo viste.

David Cerny e il carro armato rosa

L’autore è lo scultore ceco David Černý. A differenza di Marco Abrate, detto Rebor, David ha cominciato con esposizioni e installazioni messe a disposizione dei visitatori affinché le potessero rompere. La sua intenzione era di dare modo alla parte umana che vuole distruggere di sfogarsi. Invece un carro armato, dipinto di rosa nell’anno 1991, lo ha reso noto. Dalle prime esposizioni ha fatto sapere che le sue intenzioni di artista sono di risvegliare una reazione e fino ad oggi gli è riuscito bene.

David Cerny e il cavallo

Un’altra famosa opera alla quale personalmente tengo ha confermato la sua capacità di scrollare. Si tratta di San Venceslao seduto sulla pancia del cavallo. L’intenzione dell’artista è di comunicare al suo popolo che si sta andando avanti nonostante qualcosa sia al contrario e tutti si comportano come se fosse corretto.

La condizione dell’arte è di poter liberamente “insultare” e creare polemica, quella che misura la sua forza. Faccio i miei auguri a Marco perché le sue opere non si fermino alla curiosità insoddisfatta né ai soliti scatti dilettati ma che creino tanta polemica che risvegli chi di dovere.

Locandina astratta evento Rebor Show, uomo con giacca rosa

CREDITS | Foto in copertina: Lidovky.cz

Categories: Come avere successo

Iscriviti alla newsletter per ricevere aggiornamenti e contenuti esclusivi

* indicates required

Seleziona cosa vorresti ricevere da Parole di legami:

Puoi disiscriverti in qualunque momento cliccando il link al fondo delle nostre e-mail. Per info sulla Privacy Policy visita il nostro sito.

We use Mailchimp as our marketing platform. By clicking below to subscribe, you acknowledge that your information will be transferred to Mailchimp for processing. Learn more about Mailchimp's privacy practices here.

Seguici sui social